Archivio degli autori admin

Diadmin

Occhiali gioiello, firmati “Dstyle for Debora Scalzo Collection”, dal 3 al 5 marzo, presso la Galleria Massella

La scrittrice Debora Scalzo, sbarca a Verona con la sua prima mostra nazionale di occhiali gioiello, firmati “Dstyle for Debora Scalzo Collection”, dal 3 al 5 marzo, presso la Galleria Massella. La scrittrice e regista siciliana, nota per la sua poliedricità, è un’artista a tutto tondo che alla sua passione per la scrittura è riuscita a unire anche la moda, firmando un’importante collaborazione con il brand “Dstyle” di Domenico Auriemma, stilista di fama mondiale di occhiali super luxury, per star come: Lady Gaga, Rihanna, Pamela Anderson, Paris Hilton, Brad Pitt, Jennifer Lopez, Tom Hanks, Johnny Depp, Bruce Willis e tantissimi altri. La primissima linea di occhiali firmati “Dstyle for Debora Scalzo Collection”, venne presentata in anteprima mondiale durante l’Arab Fashion Week di Dubai nel 2019 e fu un successo, tanto da consacrare la scrittrice italiana a stilista di occhiali luxury #handmadeinitaly amata da vip, star e calciatori. Da occhiali super luxury, a borse, cinture gioiello, tshirt e coffe siciliane, tutte disegnate e realizzate dall’artista in Italia.

Gli occhiali in collaborazione con il Maestro Auriemma, sono disegnati dalla Scalzo e realizzati a mano dal grande Dstyle (eccellenza campana nel mondo), con materiali di alta qualità e pietre preziose. In vendita nei negozi italiani di Dstyle e Desca Luxury, nei vari Pop Up Store nel mondo e a bordo delle compagnie aeree internazionali: Japan Airlines, Thai Airways International e Etihad Airways. La prima mostra italiana di occhiali gioiello “Dstyle for Debora Scalzo Collection”, si terrà a Verona, nella splendida Galleria Massella della nota Scultrice veronese Licia Massella. Mostra dedicata al nostro amato Made in Italy e alle nostre eccellenze italiane, stimate in tutto il mondo. La stilista dichiara: “Sono felice di partire con la mia prima mostra Italiana in una città che porto nel cuore, città dell’arte, della cultura e dell’amore per eccellenza, la magica Verona. Emozionata di esporre e poter raccontare la storia dietro ogni singola creazione, sono tutti occhiali vere opere d’arte, che solo il Maestro Auriemma poteva realizzare. Poter collaborare con lui e creare con lui è un emozione indescrivibile”.

Un occhiale gioiello della collezione luxury, inoltre, verrà donato e rimarrà esposto presso il Boutique Hotel Milano Verona Spa, di Verona (sponsor ufficiale della mostra). Boutique hotel di eccellenza, situato nel cuore storico di Verona, accanto all’ immensa Arena, cultura e moda per un connubio vincente firmato “Dstyle for Debora Scalzo Collection”.

Dstyle for Debora Scalzo Collection

Mostra Esposizione Occhiali Gioiello
Galleria Massella di Licia Massella
Via Dietro Filippini 13 – Verona

Diadmin

Nicolo’Marconi Ai Piloti – Aperitivo sabato 25 febbraio 2023 alle ore 17

Galleria Massella presenta la mostra 

“DONNA VERONA Immagini di una donna e di una città”

di Nicolò Marconi alla Trattoria Ai Piloti di Verona

Aperitivo con l’artista: sabato 25 alle ore 17 ingresso libero

Diadmin

Lemuri a Verona, in concerto al Teatro Satiro off, venerdì 24 febbraio 2023 alle ore 21 evento benefico a favore degli artisti diversi ed invisibili di Galleria Massella

Vittorio Centrone in arte Lemuri a Verona, in concerto al Teatro Satiro off, venerdì 24 febbraio alle ore 21, per la presentazione dell’album “Viaggio al centro del cuore blu” 💙. “Sarò diverso” uno dei brani che dà senso allo scopo benefico della serata. Alessandro Guardini, scultore e pittore veronese, dipingerà sui volti degli interpreti. Ogni brano si alternerà a testi letti da “artisti diversi ed invisibili ” di Galleria Massella, appositamente scritti da Lemuri per la serata.

Uno spettacolo che propone un viaggio all’interno di noi stessi, alla ricerca dei valori dell’esistenza: il rispetto, l’ascolto, l’inclusione, l’amore per ogni forma di vita, la consapevolezza e la libertà. 💙Ultimi posti disponibili. Prenotazioni 348 7560462 

Diadmin

11 dicembre 2022: Galleria Massella APS a Bussolengo VR con la Mostra di DIANE PETERS dal titolo “Into the sea”

Inaugurazione di Galleria Massella APS a Bussolengo VR

con la Mostra di DIANE PETERS dal titolo “Into the sea”

a cura di Licia Massella

Domenica 11 dicembre 2022 alle ore 11 Piazza 26 Aprile ,17

Galleria Massella APS apre la seconda sede a Bussolengo VR in Piazza 26 aprile, 17, con la mostra di Diane Peters dal titolo “Into the sea”.
Nota Galleria d’arte attiva a Verona dal 2005 che presenta opere di pittura, scultura e fotografia che ha lo scopo principale di favorire il contatto degli artisti con il grande pubblico. L’evento di inaugurazione, che gode del Patrocinio del Comune di Bussolengo, sarà domenica 11 dicembre alle ore 11:00 e prevede il brindisi con le autorità, l’artista e la curatrice della mostra Licia Massella.

Diane Peters da sempre è affascinata dalla pittura su carta ad acquerello. Durante l’infanzia ha seguito per anni lezioni dalla pittrice australiana Ruth Tuck, specialista in acquerello e pastelli ad olio su carta.

Diane ha vinto il Concorso per giovani Schanker International Art Foundation Competition. Ha frequentato il corso di Arte al British Institute di Firenze. Ha studiato teatro all’Università di South Australia drama, teatro e film. Si è laureata in arpa jazz e composizione al Victorian College of the Arts di Melbourne. B.A.(Bachelor of Arts e Hons.)
È un artista e compositrice attiva da diversi anni in Australia, Italia e all’estero.

Esplora con competenza il linguaggio figurativo, dimostrando che ogni esperienza creativa è la possibilità che un essere umano ha di rappresentare la sua dimensione spirituale.
Il titolo della mostra “Into the Sea” deriva da un’opera in esposizione che secondo l’artista esprime lo sguardo verso il mare. Il mare costituisce per lei una forte fonte di ispirazione, il desiderio di un tuffo nell’acqua come nella creatività stessa, la meraviglia oltre l’orizzonte.
Le emozioni che ci provoca la natura, il mare sono collegate alla creatività:

 “Into the sea” è la condivisione di tutto questo.
La mostra presenta una selezione delle 15 opere della serie “Variation of the figh leaf” 2020 e la serie di 23 grandi opere realizzate fino al 2022 dal titolo “Into the sea”
In esposizione fino al 6 gennaio 2023, La Galleria sarà aperta nei giorni festivi dalle 10 alle 22. Alle 17 si terranno performance musicali aperte al pubblico. Info L.M. 3487560462

Approfondimento
“Variation of the figh leaf” del 2020 sono quindici quadri la tecnica a mista abbinati a brani musicali. Si tratta di uno studio, di pittura su carta, sulla forma della foglia di fico. con vari colori vivi e sfondi astratti e decorati.
La ricerca della definizione del contorno, il disegno definitivo della foglia, contrasta con lo sfondo decorato che porta a “perdersi” in un’altra dimensione, fuori dal contesto reale in uno di fantasia, ricco di colori e nella bellezza. L’artista nello stesso periodo ha composto brani musicali e poesie alternando pittura, composizione musicale, scrittura. Si tratta di cinque duetti per pianoforte e violino ed alcuni brani più brevi per arpa e violino, flauto dolce alto e voce.
Nella serie “Into the sea” di 23 opere realizzate fra il 2020 e il 2022, sempre su carta, l’artista ha scelto misure più ampie, con immagini del mare all’orizzonte e ampi panorami. Solo in alcune torna il tema delle foglie e i motivi decorativi attraverso segni.

I veri protagonisti di queste opere sono i colori stessi, la sperimentazione e il percorso creativo. Sono stati ispirati e realizzati in varie località d’Italia: Salento, Umbria e nella Valpolicella di Verona dove vive attualmente.
Diane Peters segue con il suo istinto i materiali, è attratta dalle grandi dimensioni e il peso della carta, dalla consistenza dei colori e i pennelli stessi. Matite acquerellabili, pastelli e a volte acrilico, ma anche il collage fanno parte dei suoi lavori.
Dice: “Non posso competere con la perfezione della Natura, ma posso offrire la mia meraviglia quando ne vengo ispirata. Il mio omaggio alla Natura è un tentativo di ricrearla in parte, scegliendone un aspetto, un orizzonte, un elemento come l’acqua o una foglia, la sensazione di una stagione, godendo della trasformazione in espressione visiva: come la vedo, come la sente e creo con i colori. La sfida e fidarmi della mia creatività.”

Il desiderio dell’artista è di rappresentare il soggetto con autenticità. Si sente chiamata a rappresentarlo in maniera astratta, con le proprie sensazioni tramite i colori e il rapporto con i materiali.
Sono i materiali stessi che la guidano, con un senso di sperimentazione e meraviglia di fronte ai risultati via via ottenuti.
“Si tratta di un processo intuitivo, un sogno che viene a me”.

Diane Peters è anche musicista e compositrice, l’arte visiva dunque per lei è completamente libera e sperimentale nonostante aspiri a raggiungere comunque un’opera completa e una composizione bilanciata.
Come nelle composizioni musicali, l’idea o l’ispirazione del quadro le arriva spontaneamente.
Non altera le melodie mentre compone musica e nemmeno gli altri elementi, come l’accompagnamento e lo sviluppo che vengono guidati dal brano stesso.

Lo stesso concetto vale per i quadri che sta dipingendo: non cambia la melodia e durante il processo avvengono sviluppi inaspettati.

Quando dipinge entra nel flusso (flow) della creatività, un’alta concentrazione, una sorta di meditazione. Infatti l’arte visiva rappresenta per lei una forma di meditazione.

Segue un percorso di ricerca della bellezza dedicandosi completamente alle caratteristiche del colore e all’ispirazione che deriva da una libera espressione.

I lavori completati e il processo creativo fanno intuire la profondità umana.

In questo l’artista vede il senso della sua pittura per sé e per gli altri: come con la poesia e la musica anche con la pittura svela la ricchezza di emozioni e sensazioni proprie dell’uomo.  Licia Massella 4/12 /2022

Performance Musicali alla mostra alle ore 17  

11 Dicembre

Stefano Benini e Diane Peters 

Improvvisazioni in arte

18 Dicembre 

“Suite per arte”

Variations on a fig leaf ed altre opere 

Violino – Maddalena Fasoli

Pianoforte – Anna Nicotra

Flauto Dolce tenore – Paola Zanoni

Arpa e voce -Diane Peters

25 dicembre

Improvvisazioni in arte

Chitarra -Thomas Lorusso

Arpa e voce – Diane Peters

26 dicembre 

Solo Arpa e voce

“Dreams for Emma”

6 gennaio

“ Suite per arte”

Variations on a fig leaf ed altre opere

Violino – Anna Pasetto .

Pianoforte – Anna Nicotra

Flauto Dolce tenore – Paola Zanoni

Arpa e voce -Diane Peters

Ingresso libero

Info: 348 7560462 L.M.

Diadmin

8-15 ottobre e 9 novembre h18-23 Quantum vibes – Vibrazioni quantistiche di Cristian Mihail Coseran in Galleria Massella

Siete invitati al triplice programma di eventi in occasione della mostra:
QUANTUM VIBES – Vibrazioni quantistichemostra personale di Cristian Mihail Coseran
in GALLERIA MASSELLA via Dietro Filippini, 13 a Verona ITEventi: sabato 8 e 15 ottobre dalle ore 18 alle 23Finissage giovedì 9 novembre dalle ore 18 alle 23
Ingresso libero e brindisi con l’Artista


Testo breve di presentazione: 
 
 
Cristian Mihail Coseran

Quantum Vibes, vibrazioni quantistiche

a cura di Licia Massella

in Galleria Massella da sabato 8 ottobre fino al 9 novembre 2022

eventi: sabato 8 e 15 ottobre ore 18-23

giovedì 9 novembre finissage ore 18-23

Quantum Vibes, vibrazioni quantistiche, la straordinaria mostra personale di

Cristian Mihail Coseran presso Galleria Massella di via Dietro Filippini, 13

nel centro storico di Verona.
Inaugurazione aperta al pubblico Sabato 8 ottobre per la giornata del contemporaneo e presentazione sabato 15 ottobre in concomitanza della fiera Art Verona (14-16 ottobre).

Entrambi gli eventi dalle ore 18 alle 23 (6-11 pm). Degustazione offerta e brindisi alla presenza dell’artista e della curatrice della mostra Licia Massella.

La mostra veronese sarà inoltre visitabile su prenotazione al 348 75 60 462 L. M.

fino a giovedì 9 novembre giornata del finissage (h 6-11pm).

Si tratta della prima presentazione del “nuovo Michelangelo”, fondatore di un movimento artistico la cui tecnica e forma espressiva non ha precedenti.

Cristian Mihail Coseran è un tatuatore, che ha vinto numerosi premi nazionali come tatuatore iperrealista. La sua creatività è andata oltre ideando una nuova forma d’arte , un nuovo movimento Quantum vibes dove l’opera acquista “una duplice vita: sulla pelle e sulla tela”.

In ognuna delle 20 opere su tela esposte in mostra è espresso il gesto sapiente dell’artista, il colore, ma soprattutto, straordinariamente, il DNA di un individuo.

Ogni opera su tela esposta può rievocare la valenza della Sacra Sindone o di ex voto: nelle opere di Cristian Mihail Coseran c’è tutto questo.
Per Licia Massella, curatrice della mostra e direttrice di Galleria Massella, questa mostra: ”…offre una straordinaria opportunità per approfondire il significato del tatuaggio in quest’epoca, la valenza che rappresenta per chi sceglie di tatuarsi, portando per sempre impressi sulla propria pelle simboli rappresentanti fasi, incontri fondamentali della propria vita.
Un’occasione per confrontarsi sull’antica storia del tatuaggio, i significati delle immagini scelte da ciascun individuo.” 

In allegato : foto e locandina 

Grazie Distinti 

saluti Licia Massella

Info: cell. 348 7560462 

Diadmin

8-15 agosto a Bosco Chiesanuova VR: mostra di GIANNI FRANCESCHINI

Siete invitati alla mostra dell’artista Gianni Franceschini dal titolo “Passaggio in Lessinia”


Introduzione

Gianni Franceschini
nasce a San Giovanni Lupatoto in provincia di Verona il 22 giugno 1954.

Dopo studi classici si laurea al DAMS di Bologna in Drammaturgia col prof. Giuliano Scabia.

E’ pittore fin da ragazzo. Finito il liceo sperimenta varie esperienze artistiche, cantautore, mimo, clown. A metà anni settanta trova la sua collocazione ideale nel settore dell’animazione teatrale e quindi nel teatro ragazzi, nel teatro popolare e di ricerca. Nel 1978 inizia la sua carriera professionale in questo ambito. La pittura resta la sua attività più sentita, tanto da diventare parte fondamentale anche nel teatro.

E’ attualmente direttore artistico della compagnia d’arte e teatro Viva Opera Circus della Compagnia Franceschini Performingarts

http://www.compagniafranceschini.it/

Passaggio in Lessinia

Mostra personale di Gianni Franceschini

a cura di Licia Massella
da lunedì 8 a lunedì 15 agosto dalle ore 10 alle 23

Presentata da Galleria Massella APS

presso la Sala mostre del Centro culturale del Comune di Bosco Chiesanuova Verona

in piazzetta Suor Maria Giuseppa Scandola, 4 (dietro la Chiesa)
Con il patrocinio del comune di Bosco Chiesanuova

e grazie alla collaborazione con l’Associazione Bei Passi


Inaugurazione: martedì 9 agosto alle ore 11

Aperitivo di fine mostra: lunedì 15 agosto ore 11

Informazioni 348 75 60 462 www.galleriamassella.com


Evento collaterale aperto al pubblico:
Domenica 14 agosto ore 17:30 Nella sala conferenze adiacente:

presentazione del libro di poesie sulla Lessinia “Angonare de Suspiri” di Agnese Girlanda 

a cura di Licia Massella

Testo di presentazione della mostra personale di GIANNI FRANCESCHINI

PASSAGGIO IN LESSINIA

31/07/2022   Licia Massella


Con le anime dei grandi artisti si può solo apparentemente scherzare perchè in fondo si tratta sempre di un discorso serio e profondo.
Le immagini dipinte da Gianni Franceschini, immagini deliziose, armonicamente o drammaticamente composte, raccontano di noi, di ciò che stiamo vivendo “dentro”:

traumi, sofferenze, speranze, sogni, appelli ai miti che hanno superato ciò per cui stiamo ancora lottando.
Passaggio in Lessinia: 23 opere pittoriche.
23 tessere di un mosaico composto per sfuggire all’ansia di respiro del Covid e le conseguenze traumatiche dei vaccini, della guerra, della mancanza di identità e di lavoro. Ansia che fa appello alle tradizioni di resistenza, alla forza della natura, martoriata più di noi,… al mare costretto a ingoiare rifiuti e profughi.
Blu infatti, in questa mostra, è il colore che riempie persino le montagne, le colline, le arti, di cui solo l’essere umano è artefice, detentore irresponsabile, indegno ed ingrato. L’elenco dei titoli delle opere in mostra appare già una sceneggiatura: con la rabbia di figure fiabesche, come le streghe in volo e le anguane circondate da fuochi d’artificio,….che “sfociano dal mare nella montagna” in eterne, impossibili soluzioni di eternità, come l’amore, la casa, la contrada, l’arte.
Fino a farci coinvolgere in danza e pittura nella casa di un Arlecchino Montanaro. Fino a farci urlare come il lupo: ”Non mi prenderete mai!”
Mostra che conduce a rivolgere lo sguardo e il respiro verso l’alto, la purezza, la libertà per una prossima anelata rinascita.
Sesta mostra personale in collaborazione con Galleria Massella, sesta occasione per portare avanti valori umani di estrema bellezza e necessità.

Ora in Lessinia dove l’animo dell’artista chiede di volare. Non si tratta di una fuga, ma di una scelta di vita responsabile, creativa, in sintonia con la natura.
Ogni opera porta il valore di un impegno etico ed estetico.

Grazie a coloro che parteciperanno con noi a questa rete di sogni, di gioia e di futuro.

Vi aspettiamo!  

Diadmin

Sabato 28 maggio ore 18 in GALLERIA MASSELLA di via Dietro Filippini 13 a Verona inaugurazione della mostra “Sguardi” di Francesca Taietti

Sabato 28 maggio 2022 alle ore 18 si terrà, presso Galleria Massella in via Dietro Filippini, 13 a Verona, la prima mostra personale di Francesca Taietti intitolata “Sguardi” a cura di LiciaMassella. 

Francesca, originaria di Nogara e classe ’76, è tante cose: moglie da 16 anni; madre di due figlie, Isabel e Alice; educatrice per la tutela dei minori e clown di corsia. A tutto ciò si deve anche aggiungere la sua passione per l’arte, cominciata fin dalla giovane età e, da lì, rimasta una costante. Ella trova nella pittura e nel disegno una fonte terapeutica di notevole importanza. 

Fin da quando era bambina, Francesca è sempre stata ammaliata dalle innumerevoli sfaccettature che il mondo artistico ha da offrire; nel periodo adolescenziale, passava intere giornate a osservare gli artisti che dipingevano per strada, così da poter apprendere alcuni “trucchi del mestiere”. Osservazione, pratica e sperimentazione, dunque, sono ciò che ha spinto Francesca ad essere l’artista che è diventata ora. Lei stessa definisce l’arte come “un costante mettersi alla prova, così da poter in seguito crescere e migliorare”. 

Nel corso della sua vita, l’artista ha avuto modo di cimentarsi in diverse pratiche artistiche: dall’acrilico all’olio, ai pastelli secchi e la grafite. In occasione della sua mostra personale, infatti, si potranno ammirare alcune delle sue opere originali realizzate in grafite e carboncino e pastelli secchi. 

Quali sono i soggetti prediletti di Francesca Taietti? Sicuramente ritratti, di animali e di bambini. Questi denotano un iperrealismo fuori da ogni limite. Quando ci si sofferma a guardare uno dei suoi quadri, viene spontaneo chiedersi: “E’ una fotografia?”. No, è tutto frutto esclusivamente della mano dell’artista. La sua abilità nella realizzazione di sfumature, punti di luce e chiaroscuri è stupefacente. Tutto ciò va ad incrementare una piacevole confusione negli occhi dello spettatore, al quale, osservando i dipinti dell’artista, verranno progressivamente a mancare le proprie conoscenze di base sulla percezione del reale. 

È possibile ammirare le fantastiche opere di Francesca presso Galleria Massella previo appuntamento (LiciaMassella: 3487560462 – Francesca Taietti: 3476346918). Queste rimarranno visibili e disponibili agli occhi dei curiosi e appassionati dal 28 maggio, giorno dell’inaugurazione, fino al 30 luglio 2022.

Diadmin

Domenica 6 marzo h 11 inaugurazione della mostra “PROevo” in Galleria Massella

In Galleria Massella APS
via Dietro Filippini, 13 a Verona

Domenica 6 marzo alle ore 11 si terrà
l’inaugurazione della mostra dal titolo “PROevo”

visioni di donna, amata, odiata, rotta e pericolosa
di Matteo Riedo

a cura di Licia Massella
e Roberta Roman, madre dell’artista
“Un unico impegno: il riscatto ed il riconoscimento e la valorizzazione di un giovane artista.”

Come nella malattia “più indefinibile e invisibile del mondo”, possa comunque essere riconosciuto il talento e la necessità di esprimersi con un proprio stile, riconosciuto, ricercato e affinato.

Opere autentiche (china e acrilico su carta 50×70 cm )
e copie certificate a tiratura limitata.
Visite su appuntamento fino al 24 aprile al 3487560462 Licia Massella e 346 1880111 Roberta Roman

Diadmin

BIENNALE D’ARTE dal titolo

“Chiamata alle Arti”

La mostra biennale dei soci artisti sarà suddivisa in due periodi diversi, con l’esposizione di opere dalle connotazioni figurativa e astratta/ informale, per proporre ai visitatori un ampio spettro di realizzazioni che testimonino la vivacità e la continuità dell’operato artistico dei soci.

1° evento, dal 4 al 16 marzo

Arti figurative

inaugurazione: 4 marzo ore 17.30

2° evento, dal 14 al 27 aprile

Arti astratte e informali

inaugurazione: giovedì 14 aprile ore 18.

•presso l’ex Chiesa di San Pietro Incarnario, piazzetta San Pietro Incarnario, Verona

Le mostre saranno aperte tutti i giorni, con ingresso libero,

dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 (il lunedì solo il pomeriggio).

E’ richiesto il Green pass rafforzato.

Informazioni:

info@sbav.it

Io parteciperò con la mia scultura in bronzo dal titolo “Lara”

alta 120 cm.

Vi aspetto,

…. Vi aspettiamo all’evento di inaugurazione della sezione di arte figurativa

venerdì 4 marzo alle ore 17,30 presso la sede espositiva dell’ex Chiesa di San Pietro Incarnario a Verona!

Traduci »