IL BOSCO CHE RIVIVE – Le sculture di Andreoli G. e Ferrari M. a cura di GALLERIA MASSELLA presso FLOVER di BUSSOLENGO – VERONA

Artisti scolpiscono i personaggi del “IL BOSCO CHE RIVIVE”

Una nuova vita a tronchi divelti dalla tempesta Vaia.

Presso il Villaggio di Natale Flover 2021 di Bussolengo-Vr-IT

In occasione del 25°Anniversario FLOVER

Galleria Massella APS –galleria d’arte con sede a Verona, in via Dietro Filippini,13 nota per progetti culturali e sociali- presenta un laboratorio dal vivo di scultura.

I due Scultori Gianfranco Andreoli e Mauro Ferrari realizzeranno in diretta fra il pubblico i personaggi “Il Bosco che rivive” con la direzione artistica di Licia Massella.

I personaggi scolpiti andranno a ripopolare un enorme tronco di castagno, recuperato in provincia di Verona dopo esser stato divelto dalla tremenda tempesta di Vaia. Il maestoso tronco, alto 170 cm e del diametro di 150 cm, del peso di 20 quintali è stato collocato per l’occasione al centro del Villaggio di Natale Flover. Accanto ad esso i due scultori lavoreranno trasformando altri tronchi di cirmolo, recuperati dai resti di disastri ambientali, numerosi personaggi del bosco che andranno via via a ripopolare e far vivere Castagno.Castagno, nonostante le sue menomazioni, era rimasto lì, con i suoi sogni di essere casa per tanti, per tutti.

Fata Stella lo stava illuminando e lui, appena se ne accorse,…. si sentì importante e allargò la sua corteccia per farne una casa ancora più grande. Ben presto tutti gli animali e le piante seppero del miracolo. Arrivarono anche……”

Castagno e i suoi personaggi resteranno in esposizione per tutto il periodo delle festività natalizie e gli scultori all’opera si potranno ammirare il sabato e la domenica, per TRE weekend dalle ore 9 alle 19.30. Rispettivamente il 27 e 28 novembre, il 4 e 5 e il 11 e 12 dicembre.

Il progetto di scultura “Il Bosco che rivive” affronta il Tema ecologico proponendo il Bosco come spazio vissuto e rivissuto. Propone inoltre un Tema fantastico emozionale caro al Natale, attraverso personaggi che abitano il bosco nelle varie tradizioni popolari.

Info 349-7560462 Licia Massella    liciamassella@gmail.com

 

IL BOSCO CHE RIVIVE

Sulla Terra era il tempo che le notti erano buie e fredde.

Gli alberi erano stecchiti e congelati perché il Mago Abbandono e la Strega Solitudine avevano da tempo trionfato.

Accadde finalmente però, in una delle ultime notti di speranza,

che Fata Stella, vagante eternamente nell’universo,

si fermò ad illuminare il punto preciso dove si trovava Castagno.

Castagno era ciò che restava di un grande albero divelto da Vaia, il tremendo ciclone generato dall’incuria dell’uomo.

Castagno, nonostante le sue menomazioni, era rimasto lì, con i suoi sogni di essere casa per tanti, per tutti.

Fata Stella lo stava illuminando e lui, appena se ne accorse,…. si sentì importante e allargò la sua corteccia per farne una casa ancora più grande.

Il Gufo vide la scena e passò la voce a Funghetto.

Ben presto tutti gli animali e le piante seppero del miracolo.

Arrivarono anche gli Gnomi pittori, musicisti, attori e scultori e gli Elfi Abbraccio, Goloso, Colto ed Ecologico.

Si era aperta una Casa accogliente per l’arte, l’amore, la diversità, l’amicizia e la gioia…..che divenivano tesori preziosi da condividere e portare con sé.

Giunsero perfino l’Abbandono e l’Indifferenza, che rimasti tristi, soli e affamati, cercavano conforto nello stare insieme, uniti nel rispetto, nell’amore e nella generosità.

Il Bosco riprese vita, calore e colore e con esso tutta la Terra, fino ad allora congelata, si ripopolò di amici………sorridenti, gentili….e felici. 

                                                                                        testo di Licia Massella
Mauro Ferrari nasce a Verona il 15 febbraio 1967 da sempre vicino alla montagna veronese la Lessinia. Inizia a conoscere il legno da bambino e sotto la guida del nonno materno comincia a lavorarlo, conoscerlo e rispettarlo.

Avendo una buona manualità realizza i suoi primi utensili da lavoro e crea figure di animali.

Scultore autodidatta inizia nel 1995 creando sculture semplicemente per sé stesso o per amici, ma dal 1998 inizia a proporsi agli occhi del pubblico e della critica.

Oggi le sculture di Mauro Ferrari sono collocate in numerosi luoghi pubblici della Lessinia, d’Italia e all’estero.

Nel 2013 espone in Sala Birolli a Verona con il pittore Michele Tale per l’evento denominato “Lessinia, altopiano dei silenzi”. Dal 2014 realizza anche sculture di grandi dimensioni, organizza e dirige numerosi simposi e conduce laboratori rivolti al pubblico.

Studio: Velo Veronese-Lessinia- Verona. Cell. 3402319291

Mail mferrariscultore@alice.it

Facebook: mauro ferrari scultore (uomo degli alberi)     instagram: uomodeglialberi

Linkedin: mauro ferrari scultore    twitter: uomodeglialberi scultore


Gianfranco Andreoli è nato a BERGANTINO nel 1948, si è diplomato all’Istituto d’arte di Castelmassa (RO). 

Docente di educazione artistica. Ha privilegiato la scultura in legno, non trascurando l’uso degli altri materiali.

Ha partecipato a Mostre personali in Italia e collettive anche all’estero. 

Lavora ad Ostiglia e Melara, dove ha uno studio di progettazione.

“La sua opera trae spunto dalla storia e dalla tradizione della terra di origine per rappresentare, attraverso figure emblematiche, i principi che ancorano l’essere umano a certezze e permettono di sviluppare la libertà creativa su cui si fonda l’autentica relazione. Una scultura metaforica che, da figurativa e narrativa, diviene sempre più stilizzata, simbolica ed universale.” (L.M.)

Da alcuni anni realizza, con materiali di riciclo,“La vecia” per il giorno dell’Epifania in Piazza Bra a Verona.

Cell. 338 469789    creativoarte48@gmail.com

Licia Massella inizia il lavoro di Scultrice nel 1991 appena ottenuto il titolo di Maestro d’Arte presso l’Accademia di belle Arti di Verona.

Ha realizzato il grande monumento del “Leone alato” per il Comune di Bussolengo e le sue sculture, per lo più modellate in creta e fuse in bronzo, sono in tutto il mondo.

Dal 2005 Dirige Galleria Massella APS, associazione di promozione sociale, con la quale organizza mostre personali, collettive e numerosi eventi espositivi e di laboratorio aperti a tutti. Nel 2011 ha riavviato il Teatro Satiro di Verona con numerose attività performative e di spettacolo.

Cell.3487560462  liciamassella@gmail.com

www.liciamassella.com     www.galleriamassella.com
 
  IL BOSCO CHE RIVIVE

Gli artisti Gianfranco Andreoli e Mauro Ferrari scolpiscono i personaggi

 del “IL BOSCO CHE RIVIVE”.

Per TRE weekend dalle ore 9 alle 19.30.

Rispettivamente il 27 e 28 novembre, il 4 e 5 e il 11 e 12 dicembre.

EVENTO

SABATO 11 DICEMBRE, in occasione della GIORNATA DEL CONTEMPORANEO AMACI: PRESENTAZIONE DELLE SCULTURE REALIZZATE.  Con la presenza degli scultori Gianfranco Andreoli e Mauro Ferrari, la curatrice Licia Massella ed il titolare FLOVER Silvano Girelli. Lettura animata con il pubblico.

POTRETE AMMIRARE L’INSTALLAZIONE PRESSO IL GIARDINO D’INVERNO DEL VILLAGGIO DI NATALE FLOVER DI BUSSOLENGO PER TUTTO IL PERIODO DELLE FESTE NATALIZIE.
L’installazione è composta dall’enorme tronco di “Castagno” su cui sono state inserite “Fata stella”, “l’Elfo pittore”, “lo Gnomo pescatore” sculture in legno di cirmolo di Gianfranco Andreoli e “il Gufo”, “lo Gnomo lettore” e “la Ninfa musicista con il flauto” in legno di cirmolo di Mauro Ferrari; “Chiocciolino”, “Scoiattolo” e “i Leprotti” modellati in argilla da Licia Massella. 

Lascia un commento

Traduci »