10 dicembre ore 17.30 DEMIAN ACCARDI “Visioni Archetipiche di Livelli Onirici”

10 dicembre ore 17.30 DEMIAN ACCARDI “Visioni Archetipiche di Livelli Onirici”

GALLERIA MASSELLA


in via Dietro Filippini, 13 a Verona (zona Filippini)

presenta la mostra personale di
 
DEMIAN ACCARDI

dal titolo “VISIONI ARCHETIPICHE DI LIVELLI ONIRICI”
 

a cura di Licia Massella e allestimento di Ilaria Gabaldo

Partner dell’evento: Lions Club Verona Re Teodorico, Damolgraf Group e Molin 22 Ristorante Wine Bar
 

Dal 10 dicembre al 10 gennaio 2017

Inaugurazione: Sabato 10 dicembre alle ore 17.30.

 

Demian Accardi è un Artista Pittore e Produttore musicale di Verona. Con la tecnica ad olio esprime visioni archetipiche di livelli onirici sul viaggio astrale e sulla crescita spirituale dell’essere umano mediante il sogno lucido. Studia presso l’accademia
di Belle arti di Venezia dove a breve conseguir il diploma di primo livello in arti visive e pittura. Ha effettuato mostre ed esposizioni personali a Desenzano d/G, Peschiera d/G, Verona, Venezia.​

riprende i suoi riferimenti archetipi dalla natura. Lui è un grande cantore della natura per l’appunto. La vede, la integra nel suo mondo onirico. inserisce in questa visione naturalistica anche la presenza di mondi paralleli che fanno parte dello spirito e dell’essenza filosofica dell’uomo. La sua costante formale si riconduce all’esagono ed al suo assemblaggio formale. L’esagono appunto è l’anello di congiunzione fra la parte profonda della natura e quella filosofica della perfezione. Il cerchio.

Osservando i quadri notiamo che oltre a rappresentare la natura per come la vediamo, ritroviamo anche i retaggi culturali che sovrastano l’uomo sin dalla sua comparsa sulla terra. Appunto l’uomo che si è dovuto inserire nella natura essendo lui stesso parte integrante di questa. Quindi ripercorre con facilità tutto l’excursus della difficile opera di integrazione fra di loro.

Da una parte la natura con la sua perfezione tecnica dove tutto è combaciante come in un infinito puzzle, poi l’uomo, che per definizione è un essere imperfetto ed istintivo e pretende di dominare ed infine in quello che nessuno dei due può governare: Il Fato.

Il Fato distrugge e crea a suo piacimento in un lampo quello che altre realtà hanno cercato faticosamente di far nascere.

Segnalo maggiormente significativi in opere in cui lui pone questi interrogativi senza pretendere alcuna risposta.(Licia Massella)

La mostra si inserisce nel ciclo dedicato alle “Immagini dell’inconscio” nel quale sono state presentate con successo le mostre “Memorie di laboratorio”, “Residualismo” di Joseph Zicchinella e “La magia della Vita” di Silvia Thaler.

Info 3487560462 348 7542660 liciamassella@gmail.com  Facebook: Galleria Massella



Lascia un commento

Traduci »