Il leone alato per lo stemma di Bussolengo – 4 ottobre h 20.45

Apre la rassegna Autunno in Biblioteca,
presso la Biblioteca Luigi Motta,
in Piazzale Vittorio Veneto a Bussolengo,
giovedì 4 ottobre alle ore 20.45

la presentazione della monografia dal titolo:
IL LEONE ALATO PER LO STEMMA DI BUSSOLENGO
Monumento bronzeo della scultrice Licia Massella

Mediterraneo Edizioni

La scelta di realizzare un monumento scultoreo da collocare all’interno della rotatoria di Largo Salvo D’Acquisto traduce la volontà di sostenere e valorizzare l’arte e l’artigianato locale, rispettando le radici culturali del paese. La realizzazione del complesso scultoreo, costituito dal leone alato di San Marco che sorregge uno scudo con l’antica raffigurazione dello stemma comunale con l’aquila ed il bosso, è stata affidata, infatti, alla nota scultrice, originaria di Bussolengo, Licia Massella. Il monumento risulta imponente per le dimensioni, se si considera l’altezza finale di 3,80 metri, comprensiva anche del basamento in pietra locale, ed altrettanto notevole per la scelta del soggetto perfettamente in linea con i valori culturali e artistici della storia di Bussolengo.

La matrice iconografica, infatti, si può far risalire all’insieme di tre realtà artistiche presenti nel paese: il ciclo d’affreschi realizzato dai Muttoni, nel 1638, nel sottoportico del chiostro seicentesco annesso alla chiesa dei Padri Redentoristi, la tela con la raffigurazione del martirio di Santo Stefano, datata 1628, ora visibile nella navata principale della chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore ed infine il bassorilievo sul monumento ai caduti del 1930.

L’intero complesso scultoreo con l’antico stemma rappresenta un omaggio alla città, alle sue radici storiche, artistiche e culturali.
In tutti i casi si può ammirare l’antico stemma del comune, anche se con delle varianti: in particolare, lo stemma del chiostro, maggiormente corrispondente alla tipologia dello stemma odierno, è sorretto da un leone alato, con tutta probabilità un chiaro riferimento al dominio della Repubblica di Venezia, con il leone di San Marco. Dominio, quello della Serenissima, che si estese su tutto il Veneto e che assicurò ai propri territori secoli di grande benessere e tranquillità, oltre ad una relativa autonomia delle singole realtà. 

Il valore dell’Arte
La scultura in bronzo per il comune di Bussolengo, costituisce un richiamo alla storia, al passato della città, rielaborato dall’artista attraverso una sensibilità che si fa carico di esprimere valori condivisi, la storia e l’anima del territorio di questa comunità..
L’arte è bellezza, creatività, ma anche storia e futuro, memoria e anticipazione. In ogni opera d’Arte vive non solo il presente ma anche un passato di secoli che riemerge attraverso le personali interpretazioni e rielaborazioni stilistiche dell’ artista , nonché una finestra spalancata sul futuro, su nuove possibilità di espressione ideale. 
Questo lavoro costituisce dunque l’ennesima occasione per ribadire il senso intrinseco dell’Arte, un valore che oggi va più che mai difeso e recuperato nella sua essenza prettamente spirituale e umana.

Condividi ora (Tutti)

Lascia un commento

Traduci »